Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Tradizioni ed Eventi

Feste religiose e altri eventi a Gonnosfanadiga.

 Feste religiose
- 16 e 17 Gennaio: Sant'Antonio Abate;
- Fine Maggio / Primi di Giugno: Madonna della Salute;
- Settembre: Sant' Isidoro;
- Settembre: Madonna di Lourdes;
- 04 Dicembre: Festa del Patrono Santa Barbara.

 

 Altri Eventi

Festa della montagna
La Festa delle Montagna si svolge solitamente in primavera nel Parco Comunale di Perd'e Pibera. Nel corso della manifestazione è possibile prendere parte a numerose escursioni nella montagna del Linas. Il parco è caratterizzato dalla presenza di querce e lecci, mentre, per quanto riguarda la fauna, sono presenti aquile, falchi, volpi e cinghiali.
Inoltre è possibile trovare Elicriso del Monte Linas Specie endemica della Sardegna che si sviluppa nell'areale della catena del Monte Linas.

 

Sagra delle olive
La Sagra delle Olive di Gonnosfanadiga, in origine "Sagra delle olive dell'agricoltura e artigianato", è uno degli eventi più importanti di Gonnosfanadiga. Si svolge ogni anno a fine novembre. La prima Sagra delle Olive di Gonnosfanadiga ebbe un grande successo registrando la visita di più di 30.000 visitatori, che la portarono e diventare la principale attrazione di Gonnosfanadiga e ad essere ripetuta negli anni sino ad oggi. Essa ha segnato una svolta importante per l'economia del paese e dell'intera zona del circondario. In questa occasione i cittadini gonnesi mettono in mostra i loro prodotti locali sia agroalimentari che artigianali. Si tratta di un appuntamento fisso annuale a cui partecipa attivamente tutta la popolazione, tra i quali gli olivicoltori, gli artigiani, i produttori locali, i commercianti e gli hobbisti di Gonnosfanadiga e di tutto il territorio. Ampio spazio viene dedicato alla produzione olivicola, dalle olive all'olio; infatti, per molti Gonnesi la coltivazione dell'olivo e la produzione di olio sono diventate una vera e propria attività economica. L'olio di Gonnosfanadiga supera i confini locali e viaggia sulle ali di un prodotto ormai rinomato: gusto e fragranza esaltano ogni pietanza. Tanti sono i frantoi sparsi per il paese; uno di questi è il Frantoio Bardi, un antico frantoio di olive che rimane ancora ottimamente e gelosamente conservato nella casa del professor Teobaldo Bardi, al n.1 di via Verdi. Apparteneva al nonno Antonio, industriale e pioniere nel settore olivicolo che, nel lontano 1890, aveva messo su il primo vero e proprio laboratorio delle olive e della produzione di olio. La caratteristica principale del prodotto gonnese è data dall'utilizzo di un'oliva particolare, la "Nera di Gonnos", preparata con uso esclusivo di acqua di sorgente e sale marino. Le aziende che si occupano dell'imbottigliamento sono circa dieci, quelle che producono olive da tavola in salamoia sono circa dodici.
Gonnosfanadiga fa parte dell'Associazione nazionale "Città dell'Olio".
Nella sagra di Gonnosfanadiga si possono assaporare anche gli insaccati e il pane conosciuto e rinomato in tutta l'isola. Tra le tipologie dei pani tipici gonnesi, ricordiamo sa moddixina, su civraxiu, su coccoi, sa pillunca e sa lada.

[Fonte: Pro Loco Gonnosfanadiga - www.prolocogonnosfanadiga.it]